1) Perché ti candidi? 

Mi candido perché principalmente ci tengo tanto alla mia scuola e vorrei il più possibile migliorarla, per quanto uno studente possa farlo, e pormi come tramite tra le varie componenti per mantenere, se non creare, un dialogo tra le varie componenti scolastiche e quindi fare effettivamente il rappresentante.

2) Perché con questa lista?

Il Collettivo per me è sempre stato un riferimento da quando partecipo alla vita scolastica. Trovo che sia una realtà che porta un valore aggiunto alla scuola, porta informazione, e secondo me questo aspetto è fondamentale. Sono una componente studentesca forte e, nonostante le tensioni che si sono create tra la scuola e il Collettivo l’anno scorso, penso che si stia creando un clima propositivo e che si possa ristabilire una connessione forte con tutti gli studenti.

3) Che cosa significa per te la scuola?

La mattina esco di casa, prendo la bici ed entro nella mia seconda casa, il Manzoni. È un luogo in cui mi sento a mio agio, mi trovo bene, sono stimolata, ho sempre voglia di andare a scuola: è proprio l’ambiente che mi piace, potrebbe essere un liceo classico qualsiasi, ma non lo è. Non sarei la stessa persona che sono se non avessi fatto il Manzoni.

4) Del Manzoni cosa ti piace e invece cosa manca?

Mi piace il fermento, la voglia di fare, che magari non trova sempre un canale per esprimersi e a volte rimane senza un nome, ma c’è sempre uno spirito di iniziativa che ci rende unici come scuola e mi spiace che si stia avviando un processo di sradicamento di quelle che sono le nostre caratteristiche.

L’iniziativa e la voglia di fare sono i pilastri che rendono unico il Manzoni ma penso che purtroppo si stiano piano piano perdendo e non necessariamente per colpa dei manzoniani.

5) Quali proposte porti avanti e perché proprio in Consiglio di Istituto?

Porterò avanti sicuramente la collaborazione con l’associazione di Libera: la mia idea era quella di creare dei percorsi, a partire dal secondo anno o dal triennio, da portare fino in fondo, in modo che possano rappresentare un percorso da portare anche alla maturità, perché il tema della mafia, quindi l’antimafia, è spesso sottovalutato da molti per le tante altre incombenze del nostro presente, ma è importantissimo e deve essere approfondito. In Consiglio d’Istituto perché penso che non sia una cosa che riguarda solo gli studenti (e che quindi non debba per forza essere autogestito da loro), ma che possa essere nell’interesse di tutte le componenti scolastiche.

6) Hai figure di riferimento, personaggi a cui ti ispiri?

Al momento direi Virginia Woolf, che mi influenza molto in certi momenti in cui devo prendere delle decisioni, perché è una figura che è sempre stata anticonformista in modo volontario ma non esagerato, si è sempre espressa nelle sue modalità anche se non è sempre andata incontro a un successo proporzionale al suo talento. Inoltre è portatrice di un femminismo molto ragionato e sensato, a mio parere molto più inclusivo e vero di quanto spesso possano essere tante tendenze femministe del nostro presente.

7) Canzoni, film e libri preferiti e odiati?

I miei libri preferiti sono due: “Cent’anni di solitudine” di Marquez e “Lezioni americane” di Calvino; film preferito “Un pesce di nome Wanda” e riguardo alla musica ascolto di tutto, non ho mai avuto una canzone preferita, in questo momento sto ascoltando molto “Sunshine” di Rancore. Detesto “Pulp Fiction”, per il fatto che sia stato reso esageratamente un’icona. Riguardo alla musica odio il pop commerciale e per i libri “I promessi sposi”.

8) Che cosa cerchi nel partner?

Una persona più alta di me sicuramente e spero che non gli piacciano gli anime.

9) Con quale personaggio famoso spenderesti una giornata?

Lilli Gruber.

10) Citazione preferita?

“In un mondo che prigioniero è respiriamo liberi io e te”, parte de “Il mio canto libero” di Lucio Battisti, non la mia preferita, ma sicuramente una che mi piace moltissimo e ho in testa da un po’.Intervista a Miriam Iaccheri VD (Candidata 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...